venerdì 13 febbraio 2015

Historie de la tapisserie. Art dans la décoration

L'art de la décoration peut être réalisé de nombreuses façons depuis l'antiquité. À la nécessité pour décorer les murs ont répondu l'origine historique des tapisseries décoratives, une fonction qui également satisfont les peintures murales égyptiennes et les reliefs assyriens, mais qui ajoute à la capacité  les garder au chaud. Les tapisseries sont remontent aux premiers jours de tissu décoré.

Une tapisserie est un travail de tissu à la main dans lequel sera reproduit figures, quelque chose de similaire à la peinture, mais en utilisant des fils de différentes couleurs. L'expression «art de la tapisserie", ne doit pas être confondue avec garniture comprise comme l'artisanat responsables de rembourrage de meubles...

Uno degli oggetti più antichi che possono essere considerati un arredamento decorativo è l'arazzo. E 'stato utilizzato per coprire le aperture e pareti, pavimenti e mobili importanti; fino al XVI secolo si arazzi tappeti e moquette sfocatura. Dal momento che i arazzi del XV secolo sono stati utilizzati anche come decorazione su strade pubbliche nel corso di un grande festa. Dal XVII secolo l'uso di tappeti e moquette, in quanto distinta da arazzi è diventato popolare.

Alcuni pittori come Raffaello, Rubens, Goya fatte e modelli pittorici, chiamati "cartoons" per fare arazzi.

Sebbene upholster è uno dei più antichi arredi decorativi non hanno prevalso, ma si possono trovare in molte rappresentazioni antichi come i dipinti di uno dei più famosi ipogei di Beni-Hassan che è rappresentato un telaio identico a high-ordito in cui lavorare due tessitori, e altri dipinti dell'antico Egitto sembrano tende tappezzeria sono disegnati. Lo stesso personaggio si trova in diversi rilievi dei palazzi assiri. Anche tra le descrizioni del Tabernacolo ebraica è il sontuoso arazzo ordinato da Mosè come una tenda nel deserto. Oppure la Bibbia registra l'esistenza della tenda o velo del tempio di Gerusalemme, Solomon organizzato con grande magnificenza, e secondo Giuseppe Flavio, era di arte babilonese. Tuttavia, sembra che queste tende sono stati ricamati figure e tessuto non tessuto. Gli antichi greci avevano da utilizzare arazzi decorativi come testimoniano alcune decorazioni pittoriche ceramica. Anche i Romani, come rivelato nelle tende affreschi figurativi di Pompei, oltre a testimonianze letterarie da cui risulta che questi pezzi vennero dall'Oriente. Tranne qualche rara frammento, nessun segno di quel periodo sono conservati, anche se arazzi copti, Nel Medioevo, sia nell'Impero Bizantino e cristianità latina, arazzi costosi impreziositi le pareti interne delle chiese e palazzi. Anche se l'originale è andato perduto, è noto che molti modelli di mosaici e sculture sculture erano arazzi bizantini e copti. Il nome "pagina arazzo" per un tipo di illustrazione di libri d'arte Hiberno-Saxon riflette una somiglianza evidente alle arazzi d'arte modello geometrico tessili e tappeti di arte islamica. Anche nell'era di arazzi gotici internazionali contribuito allo splendore delle grandi feste, che ha facilitato il suo carattere mobile. La possibilità di nascondersi dietro un arazzo per evitare di essere visto, spia o addirittura omicidio, è diventato un tema letterario dell'epoca della letteratura cavalleresca o dopo i drammi shakespeariani. Stuffs e pasticceri erano buone parte delle insegne delle case nobiliari. Per coprire le pareti delle sale di lusso è utilizzato anche dal XIV o XV secolo il guadameci, e dal XVI ricamato velluto di seta e damasco secolo.

Nessun commento:

Posta un commento